Coppa Italia. Contro l’Agropoli all’Audax occorre un miracolo, di Pasquale Ciambriello.

Tempo di Coppa Italia per il Cervinara. Dopo il 3 a 2 patito all’andata al Canada Roberto Cioffi, l’Audax affronta domani il ritorno della semifinale di Coppa al Guariglia di Agropoli. Servirà una impresa a Befi e compagni per ribaltare la sconfitta di gara 1, quando dopo il vantaggio iniziale di Furno, gli uomini di Iuliano subirono il ritorno dei salernitani, capaci di espugnare il campo dei caudini. Il Cervinara è reduce dal convincente 3 a 1 ottenuto in campionato in casa contro la Scafatese nello scorso turno di campionato. Un tour de force, quello dei caudini, che potrebbe consegnare loro l’accesso alla finale, che avrebbe un sapore unico e sarebbe un risultato storico. Servirà grinta e passione, come sempre, per centrare un obiettivo importante. Per quanto riguarda il possibile undici iniziale che dovrebbe affrontare l’Agropoli, mister Iuliano non ha lasciato intendere nulla. Vedremo se il tecnico cervinarese deciderà di utilizzare dal primo minuto gli ultimi arrivati in casa Audax, Simone Cioffi e Silvio D’Andrea. Due frecce importanti nell’arco di Iuliano, che potrà fare affidamento su di loro per provare non solo a ribaltare la gara di domani, ma per il prosieguo del campionato, che vede i caudini al primo posto in classifica con 4 lunghezze di vantaggio sul San Tommaso, secondo.
È stata designata, intanto, la terna arbitrale che dirigerà la gara di domani pomeriggio ad Agropoli, con inizio fissato alle 14,30.
L’incontro sarà diretto da Andrea Franza della sezione di Nocera Inferiore, mentre glo assistenti di linea, saranno Tommaso Tagliafierro di Caserta e Francesco Leonetti di Frattamaggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.