Cordoglio per la scomparsa di Amato Barile, ex Procuratore della Repubblica di Ariano Irpino.

Sessantasette anni, nato a Montefusco, l’ex Procuratore della Repubblica di Ariano Irpino, Amato Basile, si è spento a seguito di una lunga malattia. Entrò ventiquattrenne in magistratura, a Ravenna. Ad Avellino, nel ruolo di sostituto, seguì da vicino le inchieste in Irpinia legate allo scandalo di Tangentopoli ed all’affare dei prefebbricati pesanti dopo il terremoto del 1980. Ad Ariano, per la prima volta, lavorò nei primi anni ’80, tra il 1982 ed il 1983. Poi vi fece ritorno, questa volta con il ruolo di Procuratore capo, nel 1998. Significativo anche l’impegno politico. Nel 2004, sostenuto anche da Antonio Di Nunno, si candidò a sindaco di Avellino alla guida del “Patto Civico per Avellino”. Sconfitto, lasciò il Consiglio comunale nel 2005. I funerali si terranno domani, a partire dalle 16, nella chiesa di San Ciro, ad Avellino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*