Crescono in italia i nuovi casi di tumore del seno: nel 2016 50 mila nuovi casi.

Crescono in Italia i nuovi casi di tumore del seno: nel 2016 50mila nuovi casi, 2000 in più rispetto al 2015. Una notizia buona, però, c’è, perché a fronte dell’aumento dei casi di tumore del seno diminuisce la mortalità. Sono i dati diffusi a Napoli, nel corso del convegno “Brest Journal Club. L’importanza della ricerca in oncologia”. La mortalità per tumore del seno è dunque in costante diminuzione, soprattutto nella fascia d’età compresa tra i 50 e i 69 anni, che fa registrare un calo annuo del -1,9% e che è anche la fascia d’età cui è diretto lo screening mammografico. La prevenzione dunque continua a essere la prima arma con un tumore dal quale oggi si può guarire, con prospettive e qualità della vita in molti casi pari alle donne che non contraggono la malattia. Proprio a dimostrazione dell’efficacia dei programmi preventivi, molte regioni in Italia stanno coinvolgendo in questo percorso le over 45 perché, quando la malattia è individuata in fase precoce, le guarigioni superano il 90%. Il tasso di sopravvivenza, a 5 anni dalla diagnosi, nel 2016 ha raggiunto l’85,5% delle donne, con un tasso superiore alla media europea che si attesta all’81,1% dei casi e del Nord Europa che è dell’84,7%. Si tratta di una percentuale in aumento costante e moderato già a partire dal 1990 cresciuto negli anni e che si è attestato all’85,5% nel 2016. La malattia colpisce soprattutto donne fino ai 49 anni (41% dei casi), segue la fascia d’età tra 50 e 69 anni (35%) e, infine, le donne sopra i settant’anni (21%). Considerando le macro-aree del Paese, l’incidenza è maggiore al Nord (126,9 casi ogni 100mila donne), rispetto al Centro e al Sud che fanno registrare lo stesso dato (111,2 casi su 100mila donne). Complessivamente, in Italia, vivono 692.955 donne che hanno ricevuto una diagnosi, pari al 41% di quelle che convivono con una pregressa diagnosi di tumore e pari al 23% dei lungo-sopravviventi (sia uomini sia donne).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.