Curiamo La Vita: ridateci il nostro Pronto Soccorso.

OGGI una nonna Santagatese… Può essere la NONNA di tutti noi…si è SENTITA MALE… CHIAMATO IL 118…NON POTENDOLA PORTARE AL NOSTRO PRONTO SOCCORSO… PERCHÉ ANCORA FUORI DAL CIRCUITO DELLE EMERGENZE (e ancora non si capisce perché non viene ripristinato)…VIENE PORTATA A BENEVENTO…
I familiari Arrivati al Pronto Soccorso del RUMMO… FANNO PRESENTE che trattasi di PERSONA ULTRANOVANTENNE NON in GRADO DI DIRE quali FARMACI ASSUME e di POTER PARLARE con UN MEDICO CHIEDONO di POTER RESTARE VICINO alla PAZIENTE… COSA che VIENE NEGATA… dopo circa 4 ore un familiare… Non vedendo nessuno che li INFORMI Sullo stato delle cose… È ENTRATO con resistenza del personale E HA TROVATO la CONGIUNTA in CONDIZIONI PIETOSE SENZA CATETERE NONOSTANTE in CARTELLA del 118 era stato SCRITTO che dal giorno prima NON URINAVA… QUANDO IL FAMILIARE ha MINACCIATO di DENUNCIARE TUTTI… SOLO ALLORA una DOTT.SSA HA PROVVEDUTO a PRESCRIVERE RX ANALISI e CATETERIZZARE….
POI il familiare è stato di nuovo fatto attendere in sala d’attesa…
PRECISIAMO che la DIGNITÀ di una PERSONA soprattutto SE ANZIANA va GARANTITA e TENERLA per TANTE ORE su una BARRELLA NON È DIGNITOSO… NELL’ AUGURARE una pronta guarigione alla nonnina…
CHIEDIAMO A GRAN VOCE CHE VENGA RIPRISTINATO IL NOSTRO PRONTO SOCCORSO NEL CIRCUITO DELLE EMERGENZE… SUBITOOOOOOO
FATE la COSA GIUSTA…
LA SALUTE DEI CITTADINI PRIMA DEI VOSTRI GIOCHI POLITICI…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.