Cusin non si salva dal fallimento dell’ItalBasket.

Il k.o. contro la Croazia per l’ItalBasket rappresenta un colpo terribile, anche perchè la formazione azzurra giocando in casa godeva del favore del pronostico. La sconfitta di sabato sera nega l’accesso ai Giochi Olimpici alla Nazionale Italiana e apre nuovi interrogativi a quelli già presentati dalle precedenti sconfitte agli Europei. E’ fine della corsa per gli azzurri e per il neo-centro della Sidigas Avellino, Marco Cusin, che ora andrà in vacanza e si presenterà ad agosto al PalaDelMauro per la preparazione al campionato 2016/2017 tra Italia ed Europa in maglia Scandone. La Sidigas, intanto, prosegue nel lavoro sottotraccia e la settimana che inizia oggi potrebbe presentare primi piccoli passi verso la definizione di nuovi accordi. Con oltre il 40 per cento del roster allestito, c’è margine di controllo per il nuovo ciclo tecnico. La Sidigas Avellino sta sondando le diverse opzioni di mercato tra vecchio e nuovo continente in attesa anche di conoscere come evolverà la situazione per le competizioni europee. Avellino attende tranquilla, da iscritta sicura alla Champions League, i nuovi scenari che però potrebbe vedere new entry, comprese le italiane, rispetto al quadro iniziale della Coppa, mentre il sorteggio, fissato per il 21 luglio a Monaco di Baviera, si avvicina. Se per l’ItalBasket sono stati titoli di coda, le attenzioni si spostano sull’Under 20, guidata in panchina da coach Stefano Sacripanti. Gli azzurrini, diretti dal tecnico della Sidigas, hanno superato, nel Torneo Internazionale di Domegge di Cadore, l’Ungheria e la Spagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*