D’Agostino: Governo valuterà classificazione livello nazionale Parco Partenio.

La Camera dei deputati ha impegnato il Governo a rivedere la classificazione del Parco del Partenio, attualmente di livello regionale, per elevarlo a quello più adeguato di ‘Parco nazionale’. E’ quanto prevede un ordine del giorno del deputato, Angelo D’Agostino, approvato dopo il via libera espresso in aula dalla Sottosegretaria di Stato per l’Ambiente e la tutela del territorio, Silvia Velo, che lo ha accolto come raccomandazione. “Il Parco del Partenio – si legge nell’atto di indirizzo del parlamentare irpino – è un’area naturale protetta a carattere regionale, nonostante abbia le caratteristiche per essere di livello nazionale. Il Parco, infatti, rientra nel sito ‘Dorsale dei Monti del Partenio’ di importanza comunitaria, con la presenza dell’Oasi del Wwf “Montagna di Sopra”. E’ inoltre caratterizzato dalla pressoché totale copertura boschiva e da un’alta biodiversità faunistica: una vera e propria isola biogeografica, un prezioso polmone di verde e di natura del quale beneficiano non solo gli abitanti della Campania, ma di tutto il Paese.” “Il Partenio, inoltre, vanta una significativa produzione agricola unica nel panorama nazionale. I vini prodotti sono di grande pregio; particolarmente noti soprattutto il Fiano di Avellino Docg, la Falanghina, la Coda di Volpe e l’Aglianico. A completare il quadro, troviamo il liquore Anthemis, prodotto fin dall’antichità dai monaci benedettini dell’abbazia di Montevergine e rinomato in tutto il Paese.” “Ci sono tutte le condizioni affinché il Partenio possa essere considerato Parco Nazionale. Con l’accoglimento del mio ordine del giorno – chiude D’Agostino – è stato fatto un altro significativo passo in avanti in tale direzione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*