D’Agostino: mai lasciato Scelta Civica.

“Fedele alla coerenza che ha sempre caratterizzato il mio impegno in politica, non ho lasciato Scelta Civica, partito con il quale sono stato eletto, ma solo un Gruppo parlamentare composto in larga parte da persone non iscritte al partito e ormai in aperto contrasto con la linea decisa democraticamente dalla direzione nazionale. Proprio perché intendo essere lineare fino in fondo, ho deciso di restare accanto ad Enrico Zanetti, che continua ad essere il Segretario nazionale di Scelta Civica, e di condividere con lui e con tutto il partito un percorso che dia rappresentanza a quell’area liberaldemocratica presente nel Paese ma poco rappresentata nelle istituzioni.” E’ quanto dichiara Angelo D’Agostino, deputato e vice presidente di Scelta Civica. “Un gruppo parlamentare – spiega il deputato – dovrebbe operare sulla base delle indicazioni del soggetto politico del quale porta il nome, e dovrebbe essere rispettoso della volontà espressa democraticamente dai suoi organi e dai suoi iscritti. Il Gruppo, che ormai portava solo il nome di Scelta Civica, ha deciso, invece, di disattendere le indicazioni della Direzione nazionale del partito.” “Ho deciso, pertanto, di aderire al nuovo gruppo denominato ‘Scelta Civica – Verso Cittadini per l’Italia’, in linea con la denominazione deliberata dagli organi direttivi del partito. Un’iniziativa di respiro europeo, che presto vedrà a Roma la presenza di Guy Verhofstadt, aperta a chi riconosce l’esigenza di dare voce ad una grande fetta di elettorato moderato e liberale che non trova rappresentanza nelle forze politiche attualmente in campo”, conclude D’Agostino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*