D’Agostino: “Il Mandamento cerniera di sviluppo”

“Il Mandamento di Baiano è una realtà dell’Irpinia con potenzialità che possono tradursi in occupazione e sviluppo per l’intera area. In questi anni di impegno parlamentare mi sono speso per tutelare, in particolare, i produttori di nocciole da una concorrenza estera spesso sleale. Ora però, occorre andare oltre facendo fronte comune per ottenere per la nocciola avellana il riconoscimento ufficiale del marchio e il potenziamento della filiera.” Lo afferma il deputato e candidato alla Camera nel collegio di Avellino, Angelo Antonio D’Agostino, che alle 19.00 di oggi, 17 febbraio, sarà a Mugnano del Cardinale presso il Caffè Aragonese per incontrare amministratori e cittadini del Mandamento. “Lo sviluppo delle aree interne – afferma D’Agostino – passa esclusivamente attraverso la valorizzazione delle produzioni locali e il contestuale potenziamento e ammodernamento infrastrutturale. Emblematico, a tal riguardo, è il caso del cavalcavia di Sperone che ha messo in grave difficoltà un’azienda come la Euronut operante proprio nel settore delle nocciole. La carenza di infrastrutture – osserva il parlamentare – rischia di penalizzare lo sviluppo delle tante aziende presenti a Mugnano e dedite alla produzione di salumi di elevata qualità.” “È evidente che solo con una proficua sinergia istituzionale, in particolare con la Regione, è stato possibile invertire, anche nel Mandamento, la tendenza che vedeva l’Irpinia perdere sempre più posizioni in termini di crescita. Ora occorre continuare sulla strada intrapresa – chiude D’Agostino – senza dimenticare le bellezze artistiche e storiche presenti in particolare ad Avella, con il suo sito archeologico, e a Mugnano con il Santuario di Santa Filomena.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.