Decaduto il presidente dell’Asea in violazione art.7 d.l 39/2013

Il Segretario generale della Provincia di Benevento, dott. Franco Nardone, nella sua qualità di Responsabile della Trasparenza e dell’Anticorruzione, ha dichiarato la decadenza del dott. Alfredo Cataudo, Presidente dell’Azienda Speciale Agenzia Sannita per l’energia e l’ambiente, Società partecipata dalla Provincia.

Il provvedimento, assunto con i poteri previsti dal Decreto Legislativo n. 39 del 2013, fa riferimento alla violazione della norma di cui all’art. 7 dello stesso Decreto.

Infatti, si legge nel documento, il dott. Cataudo è divenuto Presidente dell’Azienda Speciale nel luglio 2014, quando, cioè, non erano trascorsi i due anni dalla sua cessazione della carica di Consigliere provinciale (marzo 2013) durante i quali anni non avrebbe dovuto, secondo il disposto del Decreto n. 39/2013, assumere incarichi da parte dello stesso Ente di cui era componente.

Il Segretario Generale ha anche eccepito che non è stata resa dal dott. Cataudo la dichiarazione all’Albo on line nella Sezione “Amministrazione Trasparente” rispetto alla conferibilità o non conferibilità del suo incarico. Tale dichiarazione, invece, è, sempre ai sensi del Decreto n. 39/2013, “conditio sine qua non” per l’esercizio dello stesso incarico.

Il decreto di decadenza è stato emesso a seguito di una istruttoria del Segretario dott. Nardone che ha previsto anche una richiesta di chiarimenti scritti da parte del dott. Cataudo: resi i quali dall’interessato, gli stessi, evidentemente, non sono stati ritenuti conformi alla normativa.

Il provvedimento di decadenza, pertanto, come prevede la norma, è stato pubblicato nella Sezione “Amministrazione Trasparente” del portale della Provincia; notificato all’interessato e, infine, trasmesso al Presidente della Provincia, all’Autorità Anticorruzione, all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, alla Corte dei Conti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*