Deiezioni canine: Tar dà torto a Comune di Avellino

A seguito di ricorso presentato dall’associazione A.N.P.A.N.A., il TAR Campania disponeva in accoglimento dell’istanza la sospensione degli effetti dell’ordinanza sindacale n.133/2015 avente ad oggetto il “divieto di abbandono di deiezioni canine in aree pubbliche ed obbligo di custodia”.
Il giudice Amministrativo, successivamente, con la sentenza n.642/2017 accoglieva nel merito il predetto ricorso. Per effetto del provvedimento il Comune di Avellino provvederà alla rimozione della segnaletica di divieto, nonché a desistere dall’eventuale elevazione di contravvenzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*