Denunce per droga in Alta Irpinia

È attivo il dispositivo messo in atto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, volto ad incrementare il controllo del territorio nel corso della stagione estiva.
Un massiccio spiegamento di forze volto sia al contrasto dei fenomeni predatori e di illegalità in genere – soprattutto considerando che molte abitazioni sono rimaste incustodite per l’assenza dei proprietari trasferitisi in località balneari – sia per la tutela dell’incolumità degli utenti delle strade rese sicuramente più caotiche nei fine settimana allorquando i visitatori affollano le località della verde Irpinia.
Nei giorni appena trascorsi, i Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno effettuato 25 posti di controllo sulle principali arterie stradali del territorio. Nel corso di tali servizi sono stati controllati 132 veicoli, anche per la verifica del tasso alcolemico dei conducenti mediante le apparecchiature in dotazione. 15 le contravvenzioni per violazioni al codice della strada ed alle norme comportamentali. In particolare:
i militari della Stazione di Sant’Andrea di Conza, durante un giro di perlustrazione, hanno fermato un uomo a piedi, con precedenti penali per reati contro il patrimonio. Lo stesso, proveniente dal napoletano, veniva notato in piena notte mentre si aggirava con fare sospetto per le via di quel centro cittadino. Al momento del controllo non ha saputo fornire alcuna giustificazione circa la sua presenza in quel luogo e pertanto veniva allontanato da quel comune con foglio di via obbligatorio;
i Carabinieri della Stazione di Calitri, sorprendevano, per le vie del paese, un quattro ragazzi tra i 20 ed i 27 anni che, alla vista dei militari, tentavano di occultare frettolosamente qualcosa. Venivano così sottoposti a perquisizione a seguito della quale si rinveniva, nelle tasche di uno di loro, della sostanza stupefacente del tipo eroina, che, successivamente, veniva sottoposta a sequestro. I quattro giovani spontaneamente ammettevano che quella droga era per uso personale e quindi venivano segnalati alla Prefettura di Avellino quali assuntori di sostanze stupefacenti;
i Carabinieri della Stazione di Teora, denunciavano in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Capo Dott. Rosario Cantelmo, un 27enne che, alla guida della sua autovettura, è stato sorpreso con un tasso alcolemico superiore ai valori previsti dalla normativa e, pertanto, dovrà rispondere del reato di guida in stato di ebbrezza. Nel contempo si procedeva al ritiro della patente di guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*