Denunciata una persona e sequestrate delle munizioni.

Servizio di controllo del territorio predisposto dal Comando Provinciale di Avellino nei paesi dell’Alta Valle del Sele di Calabritto, Senerchia e Caposele. Nell’ambito di tale dispositivo, i Carabinieri della Compagnia di Montella, hanno effettuato mirati servizi finalizzati principalmente al contrasto dei reati di tipo predatorio nonché alla verifica del rispetto della normativa in materia di armi. Numerosi sono stati i controlli effettuati a coloro che detengono legalmente armi; effettuate, inoltre, anche alcune perquisizioni per la ricerca di armi clandestine. Le attività poste in essere hanno confermato che la maggior parte dei titolari di licenza di porto e detenzione di armi sono risultati in regola con la normativa vigente. In un caso, invece, sono state riscontrate delle irregolarità che hanno permesso di sequestrare circa 50 munizioni.Durante il controllo effettuato, i Carabinieri accertavano che un 49enne deteneva circa 50 cartucce senza averne mai fatto denuncia all’Autorità di Pubblica Sicurezza, avviando nei suoi confronti anche la procedura finalizzata a verificare se permangono i requisiti per detenere i due fucili legalmente detenuti. Alla luce delle evidenti risultanze investigative, i Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà il responsabile alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Capo Dott. Rosario Cantelmo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*