Denunciate due persone per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

DSC02270I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Benevento e delle Stazioni di Paduli e San Giorgio del Sannio, nell’ambito dei servizi di contrasto alla criminalità diffusa predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria un uomo di 26 anni ed un autotrasportatore di 53 anni, entrambi incensurati, rispettivamente per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e per mancanza della copertura assicurativa. Il 26enne, originario della provincia sannita, è stato intercettato sulla s.s. 90 bis da una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Paduli. Una volta fermato, a seguito dei controlli praticati, i militari hanno verificato che l’uomo si era posto alla guida del suo veicolo dopo avere fatto uso di sostanze stupefacente del tipo “cannabinoidi”. Per cui i militari hanno provveduto successivamente, oltre al deferimento dell’uomo all’Autorità Giudiziaria, anche al sequestro della patente di guida e dell’autovettura. Nel capoluogo, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, dopo avere fermato in contrada “Cancelleria” un autocarro per verificare la sussistenza dei requisiti di circolazione, hanno accertato che il mezzo era totalmente sprovvisto di copertura assicurativa in quanto mai attivata. Al termine dei controlli, i Carabinieri hanno sequestrato il veicolo pesante deferendo all’Autorità Giudiziaria il conducente: un uomo di 53 anni, originario e residente nella provincia irpina. A San Giorgio del Sannio, i Carabinieri della locale Stazione hanno intercettato e fermato all’interno dei parcheggi dei centri commerciali siti in via Cesine, due pregiudicati napoletani rispettivamente di 46 e 23 anni. Dopo essere stati condotti in Caserma, i due uomini, al termine delle verifiche, sono risultati gravati da precedenti giudiziari per furto e rapina ed, inoltre, non hanno fornito ai Carabinieri un ragionevole motivo che giustificasse la loro presenza in zona. Per cui, considerando che a carico dei due soggetti vi erano anche delle precedenti irrogazioni del foglio di via obbligatorio per alcuni Comuni della Campania, i Carabinieri li hanno proposti per una nuova analoga misura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.