Dichiarazione Confindustria Benevento su esondazione a Benevento

confindustriaIn considerazione della calamità che ha colpito il territorio,il Presidente di Confindustria Benevento Biagio Mataluni ha dichiarato: “L’esondazione del fiume Calore ha colpito duramente l’intero sistema produttivo della nostra provincia. Abbiamo potuto verificare personalmente, attraverso i nostri uffici ,la situazione di estrema difficoltà che ha colpito diversi insediamenti industriali con particolare riferimento alla zona di Ponte Valentino che in questo momento appare la più danneggiata. E’ responsabilità di tutti sostenere le imprese e non abbandonarle. Finita l’emergenza, è necessario metterle in condizione di far ripartire subito le attività produttive per contnuare a garantire il lavoro. Confindustria è in prima linea nel sostegno alle imprese e ha già appurato nei contatti con i vari organ istituzionali interssati, dalla Regione , al Ministero, dalla prefettura alla Camera di Commercio, che ogni azione si sta portando avanti per consentire al nostro territorio di utilizzare tutti gli strumenti amministrativi e finanziari in grado di supportare le imprese alluvionate.E’ necessario dichiarare lo stato di calamità naturale e esospendere immediatamente tutte le scadenze degli oneri tributari e fiscaliper le imprese. Abbiamo poi bisogno di risorse per la sistemazione degli stabilimenti, dei macchinari e per lo smaltimento di quanto distrutto dal fango. Siamo convinti che gli imprenditori, se supportati e non lasciato soli, saranno in grado con determnazione e tenacia di risollevarsi anche da una situazione così disastrosa.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*