Dirigenza scolastica: Rotondi e San Martino martedi davanti al Tar.

Martedì sei di giugno è previsto il primo round tra Rotondi e San Martino. La prima sezione del Tar di Salerno, relatore Fedullo, consigliere Sabato, presidente Riccio, è chiamato ad esprimersi sulla sospensiva, richiesta dal comune di Rotondi, di trasferire la dirigenza scolastica a San Martino Valle Caudina. Le ragioni del comune di Rotondi sono rappresentate dall’avvocato Paolino. Nel ricorso al Tar si chiara in causa, il ministero dell’istruzione e dell’università,in particolar modo gli uffici scolastici regionale e quello della provincia Avellino, Come da prassi, il Miur sarà difeso dall’avvocatura dello stato. Ma, visto che viene chiamato in causa anche il comune di San Martino Valle Caudina e quello di Roccabascerana, il primo ha deciso di costituirsi, dando incarico dall’avvocato Brancaccio. Nella giornata di martedì, o massimo nelle successive 24 ore, il tribunale amministrativo regionale potrebbe decidere di dar ragione a Rotondi, sospendere il provvedimento e poi entrare nel merito. Oppure potrebbe bocciare al richiesta di sospensiva e decidere di entrare sempre nel merito. Infine, potrebbe anche dichiarare inammissibile il ricorso. Nel caso, in cui dovesse respingere la richiesta di sospensiva, tenuto conto, dei tempi e della lunga pausa di agosto, molto probabilmente, l’anno scolastico 2017/1018 inizierebbe con la dirigenza a San Martino Valle Caudina. Ora bisognerà attendere solo pochi giorni per capire quello che dovrà fare la preside Marro e tutti gli addetti alle varie segreterie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*