Disagi nei trasporti in Valle Caudina: incontro in Regione.

“ Un incontro positivo, il presidente Cascone ha accolto in pieno le nostre istanze, siamo riusciti a strappare impegni concreti e, naturalmente, attendiamo l’Eav alla prova dei fatti”. Questo il commento di Pasquale Pisano, sindaco di San Martino Valle Caudina e presidente pro tempore dell’Unione della Città Caudina dei servizi che ha guidato una delegazione degli amministratori caudini in un incontro con il presidente della commissione trasporti del consiglio regionale della Campania, Luca Cascone. Della delegazione facevano parte, il sindaco di Airola Michele Napoletano, il vice sindaco di Rotondi, Claudio Vittorio, il delegato del comune di Roccabascerana Nando Todino ed il delegato del comune di Arpaia Lucio Martino. L’incontro è stato richiesto ed ottenuto per discutere della vergognosa situazione in cui versa la linea ferroviaria Benevento- Napoli, via Valle Caudina. Per questo motivo, della delegazione faceva parte anche l’avvocato Osvaldo Cirielli della Federconsumatori, proprio in rappresentanza dei pendolari della tratta ferroviaria. Naturalmente, il presidente Cascone non era solo. Per rispondere alle tante istanze, portate dagli amministratori caudini, ha convocato l’ingegnere Arturo Borrelli, direttore del trasporto ferroviario dell’Eav. Borrelli ha assicurato che entro il prossimo primo di settembre, la frana che si trova prima dello scalo ferroviario di San Martino Valle Caudina, verrà rimossa e, quindi, sarà superato il trasporto su gomma. Intanto, però, su sollecitazione di Pisano, si è impegnato a chiedere all’azienda che è titolare di questo servizio, di essere più attenta e puntuale, rispetto alle esigenze dei viaggiatori. Il direttore sel trasporto ferroviario dell’ Eav ha affrontato anche la questione delle pessime condizioni di alcuni convogli ferroviari che ora sono tutti in manutenzione e, quindi, dovrebbero tornare in esercizio in condizioni migliori. Non poteva mancare il capitolo sicurezza e pulizia. Pisano e gli amministratori hanno denunciato lo stato di pericolosità in cui viaggiano i pendolari, rispetto alla mancanza di controllo su i convogli. Stessa cosa avviene anche nelle stazione. L’ingegnere Borrelli, dal canto suo, ha dichiarato che l’Eav sta lavorando per fare in modo che su i convogli vengano effettuati controlli, a campione,. con più di due addetti, accompagnati da una guardia giurata. Questi gli impegni che sono stati presi e che il presidente Cascone ha preteso vengano onorati. Tanto è vero che si farà carico lui stesso di convocare altre riunioni tra gli amministratori caudini e l’Eav.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.