Quando una disattenzione puo’ mandare in fumo il lavoro di tanti anni.

E’ un fatto spiacevole quello che è accaduto a Cervinara nella giornata di lunedi 31 luglio. Alcuni operai stavano ripulendo il sentiero Fontanelle-Salomoni, hanno dato fuoco a piccoli cumuli di rifiuti vegetali. Il problema è iniziato quando gli operai senza verificare che i cumuli di residui vegetali dati alle fiamme, fossero ormai spenti, sono andati via. E’ bastato qualche alito di vento a far si che le fiamme si alimentassero nuovamente tanto da distruggere una trentina di piante di castagno piantate da circa otto anni, e un’intera recinzione di circa 60 metri completa di pali in castagno. Solo la prontezza di Massimo Passariello,proprietario del castagneto e di alcuni passanti, ha fatto si che il fuoco non proseguisse ulteriormente aggravando una situazione già difficile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*