Donato Gagliarde, muore al Rummo: familiari chiedono di accertare cause decesso.

Ieri era stato ricoverato nuovamente al Rummo avendo accusato dolori al petto, ma in quel letto d’ospedale è morto. La vittima è Donato Gagliarde, 65 enne di Pago Veiano, che dal 26 ottobre dello scorso anno era detenuto nella casa circondariale di contrada Capodimonte, dove stava scontando una condanna. Era affetto da problemi cardiaci per i quali era stato sottoposto ad alcuni interventi e seguiva una determinata terapia che gli era stata prescritta da uno specialista. Gagliarde aveva accusato un malore nella serata di mercoledì. Per questo era stato necessario trasportarlo in ospedale.
La salma è stata trasferita all’obitorio, dove il medico legale, la dottoressa Monica Fonzo, ha proceduto alla visita esterna su incarico del sostituto procuratore Marcella Pizzillo. Disposta l’autopsia, che sarà eseguita nei prossimi giorni. L’esame servirà a stabilire la causa del decesso e a far luce sulla vicenda, così come chiedono i familiari del 65enne. Donato Gagliarde stava scontando una condanna a 2 anni e 8 mesi perchè nel 2010 aveva secondo l’accusa cercato di strangolare la cognata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*