Dopo l’intensa perturbazione di questa mattina, va migliorando la situazione in provincia di Avellino.

Una nuova intensa perturbazione nevosa ha interessato dalle prime ore di oggi la provincia di Avellino, in particolare le zone interne della Valle dell’Ufita, al confine con la provincia di Foggia, e l’Alta Irpinia, dove in alcune zone il manto nevoso ha superato i 30 centimetri. Stamane l’A16 Napoli-Canosa è stata temporaneamente chiusa all’altezza dei caselli di Avellino Est, Grottaminarda e Benevento per consentire ai mezzi spazzaneve di operare in condizioni di sicurezza. Un autobus, partito da Ariano Irpino e diretto a Napoli, è rimasto bloccato per un’ora al casello di Benevento tra le proteste dei viaggiatori in massima parte pendolari. Con il trascorrere delle ore, la situazione si è normalizzata e il tratto autostrade irpino è percorribile anche per gli automezzi superiori alle 7,5 tonnellate. Problemi si segnalano invece sull’Ofantina bis, la statale che collega Avellino ai comuni dell’Alta Irpinia: un tir è rimasto bloccato su un ponte, all’altezza di Parolise mentre altri mezzi pesanti sono rimasti temporaneamente bloccati all’altezza di Montemarano: interventi sono in corso per liberare la carreggiata. A causa delle nuove abbondanti nevicate, è stata prorogata dalle autorità scolastiche la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, per le quali era prevista per oggi la riapertura, nei comuni della Valle dell’Ufita e dell’Alta Irpinia. Ad Avellino, l’asilo nido comunale, riaperto oggi, è stato chiuso, tra le proteste dei genitori, a causa del mancato funzionamento dei riscaldamenti. Nelle zone maggiormente colpite dalle nuove nevicate, sono stati mobilitati vigili del fuoco e stazioni locali dei carabinieri per soccorrere automobilisti rimasti bloccati e per raggiungere abitazioni rimaste isolate, soprattutto nelle zone rurali dell’Alta Irpinia. La Giunta regionale ha approvato la deliberazione con la quale viene richiesto al governo il riconoscimento dello stato di calamità per i danni subiti dal settore agricolo in provincia di Avellino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*