Due impegni difficili per la Scandone.

sacripanti-pinoIl successo nell’esordio in campionato e il gioco messo in luce contro Pesaro, confermano che la Scandone ha i numeri per disputare una stagione da protagonista. Il ritorno in palestra è stato nel segno della serenità che ora deve preparare la prima trasferta stagionale in programma domenica alle ore 18.15 sul campo della Grissin Bon Reggio Emilia. Contro i vice campioni d’Italia sarà un test impegnativo che la Scandone di Sacripanti e Alberani deve affrontare senza condizionamenti e senza la necessità di dover puntare per forza al successo. Contro Pesaro, si è visto immediatamente come questa squadra somigli alle idee di gioco di coach Sacripanti e del direttore sportivo Nicola Alberani. In estate sono state operate delle scelte molto importanti, come quella di puntare su elementi alla prima esperienza in Italia come James Nunnally e Taurean Green e su giocatori come Lunen e Buva che conoscono la serie A per essere stati già alle dipendenze di Sacripanti. Un’altra nota lieta è rappresentata da Riccardo Cervi che in irpinia puo’ trovare la sua consacrazione e aumentare la convinzione nei propri mezzi. Ora bisogna cercare di mettere a frutto questa settimana di lavoro per migliorare la condizione tecnica e se Avellino entrerà in campo con un atteggiamento simile a quello visto con Pesaro, potra’ portare a casa almeno una vittoria dai prossimi due match con Reggio Emilia e Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*