Eccellenza girone B: il punto dopo la 13 esima di ritorno

A 180 minuti dalla fine solo due i verdetti emessi, l’Ebolitana ha festeggiato in anticipo la promozione in Serie D, mentre la Rinascita Vico, dopo solo un anno nel massimo campionato regionale, torna mestamente nel campionato di Promozione. Per il resto tutto ancora aperto per la griglia play off, mentre diventa incandescente la lotta per non retrocedere, con ben nove squadre coinvolte. Nella parte alta della classifica il turno settimanale non ha portato bene al Cervinara, che perde clamorosamente e nettamente contro la Picciola, con un punteggio che è il più pesante del campionato biancoazzurro. I caudini ormai devono dire addio alla possibilità della terza piazza, e hanno messo a rischio anche la quarta posizione visto che sono stati raggiunti dal Faiano. Un vero peccato perché il calendario che alla prossima mette di fronte Faiano e Battipagliese, era una occasione che poteva essere sfruttata, se non si perdeva con la Picciola. Invece una prestazione deludente ha compromesso tutto ed ora non bisogna fallire le due ultime gare in programma. La Battipagliese ne approfitta, supera all’inglese il Solofra, allunga in classifica e blinda il terzo posto con un pensierino al secondo attualmente occupato dal Sorrento. I sorrentini tornati alla vittoria con il Nola giocano le due ultime contro il Solofra ed il Faiano, due squadre ancora alla ricerca di punti per i rispettivi obiettivi. In coda, calcoli, scontri diretti, incroci, sono gli elementi da valutare. La quota salvezza si è alzata, per cui a Solofra, Valdiano, Nola e San Vito Positano serve ancora almeno un punto. Se la giocano fino all’ultimo secondo le altre. I play out non li può più evitare il Sant’Agnello sconfitto dal Valdiano, tiene accese le speranze il San Tommaso che deve vincere lo scontro diretto con il Castel San Giorgio e quello con il Valdiano e poi tirare le somme. Ha compromesso tutto il Santa Maria Cilento perdendo in casa con il Faiano rendendo vano il successo di sette giorni prima con la Picciola, Cervinara e Battipagliese le prossime avversarie per gli uomini di Pietropinto. Leggermente meglio messe Picciola e Castel San Giorgio che però non possono permettersi di perdere. Come si vede un campionato appassionante che alla ripresa dopo la pausa per le festività pasquale certamente riserverà ancora sorprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*