Eccellenza girone B: il punto dopo la settima di ritorno.

Giornata favorevole alle prime due della classe Ebolitana e Sorrento. I primi superano con autorità l’ostacolo Faiano, spegnendo le velleità degli avversari con una prova di forza chiara e netta. Ormai la squadra di Nastri viaggia con il vento in poppa verso la serie D, ed i dieci punti di vantaggio a otto giornate dalla fine sono più che rassicuranti. In casa non perdona il Sorrento, superata nettamente la Picciola che è riuscita a resistere solo un tempo a Scarpa e compagni. Tre punti per i sorrentini che complice la contemporanea sconfitta di Faiano e Cervinara, potrebbero essere una prova di allungo per evitare i play off. Decisive in questo senso le due prossime gare, quella di domenica prossima a Cervinara e poi lo scontro con l’Ebolitana in casa. Mastica amaro il Cervinara uscito sconfitto dalla girandola di gol con la Battipagliese. A tradire i caudini è stata la difesa che in un sol colpo ha incassato ben quattro reti, rispetto alle quindici subite in tutto il campionato. Errori che hanno penalizzato in maniera decisiva, ma ciò nonostante va sottolineato che la squadra è viva, ha giocato un’ottima partita, ha sciupato tanto sotto porta, una partita che poteva e doveva avere altro esito. Ora il Cervinara è chiamato a reagire per non sciupare tutto, l’occasione arriva subito, come detto domenica c’è il Sorrento. I tre punti conquistati invece consentono alla Battipagliese di mantenere accese le speranze play off, verifica importante domenica prossima nel derby storico con la capolista Ebolitana. Dietro bene il Nola che vince il derby con il Rinascita Vico sempre più ultimo, delude la Palmese che perde in casa contro un San Vito Positano sempre difficile da affrontare. Poi più giù, battuta d’arresto per il Valdiano che deve cedere alla distanza alla voglia di salvezza del Castel San Giorgio. Ed è proprio la lotta salvezza ad infiammarsi. Sciupa una grossa occasione il Solofra che non riesce a superare un indomito S. Agnello facendosi raggiungere sul pareggio per ben due volte. Campionato che si fa in salita, occorre fiducia e determinazione. Pesante invece il punto conquistato dal San Tommaso di Ciaramella nello scontro diretto in casa del Santa Maria Cilento. La formazione irpina poteva anche vincere, squadra in salute con una ritrovata determinazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.