Eccellenza girone B: ora comanda il San Tommaso.

La quinta giornata dice che l’Agropoli è inarrestabile, che la sorpresa San Tommaso conquista la vetta della classifica, che il Cervinara si riscatta alla grande, che il Santa Maria Cilento deve segnare il passo, fermato dall’Eclanese e che la Battipagliese è al terzo centro consecutivo. Tutti ingredienti per parlare di un campionato, almeno al momento assolutamente equilibrato. Partiamo dall’Agropoli che con due gare ancora da recuperare centra il terzo successo di fila. La squadra salernitana è corsara sul campo del San Vito Positano grazie ad un calcio di rigore. Le due squadre si sono affrontate in dieci giorni per ben tre volte, due in Coppa e poi in campionato, in tutti e due le competizioni ha avuto la meglio l’Agropoli che ricordiamo deve recuperare due gare, con Faiano e Cervinara. Il San Tommaso è la nuova capolista, la squadra di Ciccio Messina ottiene il quarto successo consecutivo e lo fa nel derby irpino con il Solofra. Un derby particolare per Messina che riesce a vincere contro la sua ex squadra che per anni ha guidato. Perde lo scettro del comando il Santa Maria Cilento, un’ottima Eclanese riesce a bloccarla sul pareggio anche se la squadra di Martino meritava qualcosa di più. Gara di sostanza e grande determinazione, il tiro di Alessio Fusco salvato sulla linea chiede ancora vendetta. Ma un messaggio al campionato arriva anche dal Cervinara. La sconfitta della settimana scorsa in Cilento è da relegare ad un vero e proprio episodio negativo, prima mercoledì la vittoria in coppa a Battipaglia, bissata nella trasferta non facile di Palma Campania è il segnale che la scalata alla vetta è possibile. Il bomber Befi sugli scudi, una tripletta che lo proietta in vetta alla classifica cannonieri. Una vittoria positiva con Iuliano che ha testato anche, con esito positivo, le cosiddette seconde linee. Bene anche la Battipagliese, terza vittoria consecutiva, sconfitta la Scafatese di misura, il lavoro di Pietropinto sta dando i risultati sperati, per la lotta in vetta ci sono anche i bianconeri. Per un posto al sole hanno lottato Castel San Giorgio e Faiano, alla fine ha vinto dopo il festival del gol la squadra di Cerminara, amaro in bocca invece per la squadra di Turco. Vittorie pesantissime esterne di Costa d’Amalfi e Sant’Agnello. La squadra di Maiori mette in crisi il Valdiano alla sua terza sconfitta in campionato, mentre i giovani di Serrapica sbancano sul campo della Virtus Avellino. Momento difficile per la squadra di Cagnale costruita per altri traguardi e che ora si trova in una posizione di classifica da dove è assolutamente necessario risalire, le condizioni ci sono tutte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.