Eccellenza girone B:il punto dopo l’ottava di ritorno.

Rallenta il Sorrento fermato sul pareggio dall’Eclanese di Alessio Martino, risorge l’Agropoli nel “classico” con la Battipagliese, continua a vincere il Cervinara che conquista il terzo posto solitario in classifica, solo un pareggio per Valdiano e Virtus Avellino. E’ questo l’esito dell’ottava giornata per quando riguarda la lotta in vetta. Non è stato un pomeriggio facile per la capolista Sorrento messa sotto dall’Eclanese nonostante il terreno di gioco, ha rischiato ripetutamente di andare sotto, e solo con un po’ di fortuna è riuscita ad uscire indenne dal confronto con gli irpini che si confermano squadra difficile per le grandi, battute Agropoli e Cervinara, fermato il Sorrento. Dietro l’Agropoli riesce a vincere il derby con la Battipagliese e a lasciarsi alle spalle una settimana difficile e anche la crisi che ha portato al cambio di allenatore, in panchina è arrivato Massimiliano Olivieri, tre punti che servono ad accorciare sul Sorrento, ora a sei lunghezze. Al terzo posto piomba il Cervinara, la squadra caudina piazza la terza vittoria consecutiva sperando il Faiano e lancia un chiaro messaggio agli avversari per il finale di campionato. Ancora una prova maiuscola della squadra biancoazzurra che ha tenuto il campo benissimo, il primo gol del giovane Dragone, e la doppietta del bomber Alessio Befi, le firme della gara. Dietro a due punti dal Cervinara troviamo un terzetto, i pareggi di Virtus Avellino e Valdiano favoriscono il Nola che alla fine di un combattuto match, condito da tanti gol, ha la meglio sul un coriaceo San Vito Positano caduto sotto i colpi della tripletta di Scielzo. Delude e rischia tanto il Valdiano contro il fanalino di coda Sant’Agnello, mentre la Virtus Avellino riesce a portare via un punto da un campo niente affatto facile come quello del Castel San Giorgio. Nella zona alta irrompe la Palmese di Aldo papa, vittoria sul campo della Picciola e classifica che si fa interessante. Combattuta la zona play out, vince solo il Costa D’Amalfi che riesce ad avere la meglio sul Solofra e fa un bel salto in classifica. Destinate a soffrire nell’ordine Picciola, Faiano e Battipagliese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*