Elezioni: dopo 13 giorni manca ancora proclamazione eletti

A 13 giorni dal 4 marzo manca ancora la proclamazione dei nuovi parlamentari eletti. Effetti delle complesse alchimie del Rosatellum. Già da lunedì i neo-senatori e martedì i neo-deputati sono attesi, rispettivamente, a Palazzo Madama e a Montecitorio per le foto e gli adempimenti di rito. Ma ancora non hanno ricevuto il telegramma ufficiale della prefettura che ne certifica l’avvenuta elezione. Il problema è che, già subito dopo il voto, alcuni presidenti di seggio non si sono voluti assumere la responsabilità di fare i complessi calcoli imposti dalla nuova legge elettorale e non hanno concluso le operazioni di scrutinio, ma si sono limitati ad inviare le schede direttamente alle Corti d’appello che devono completare le operazioni per la proclamazione degli eletti. E solo da oggi sono on line sul sito della Cassazione i verbali relativi ai conteggi ufficiali sul riparto dei seggi alla Camera e al Senato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.