Emergenza cinghiali, a rischio raccolti e pericoli per popolazione e viabilità.

Otto sindaci del Casertano, con l’aiuto della Coldiretti, hanno richiesto un incontro urgente al prefetto Arturo De Felice per affrontare il tema dei danni prodotti dai cinghiali nell’alto casertano. “La problematica – scrive Coldiretti – seppur presente da diversi anni, si è gravemente accentuata nell’ultimo periodo in virtù della proliferazione incontrollata dei suddetti animali che sta causando ingenti danni alle colture arboree e cerealicole dell’area con ripercussioni economiche diventate oramai insostenibili dagli imprenditori agricoli”. A lamentare i continui “saccheggi di colture da parte degli animali” sono i sindaci di Marzano Appio, Pietramelara, Pietravairano, Raviscanina, Riardo, Roccaromana, Sant’Angelo d’Alife e Vairano Patenora. “Non abbiamo alcuna possibilità di poter salvaguardare i raccolti dalle scorribande dei branchi di cinghiali vaganti che costituiscono, altresì, un grave pericolo anche per la popolazione e per la viabilità lungo le strade”, dicono i sindaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*