Estorsione ai danni del minore. V.G. si avvale della facoltà di non rispondere

Si è avvalso della facoltà di non rispondere V.G., 24enne di Atripalda, raggiunto Venerdì scorso da una ordinanza cautelare emessa dal GIP di Avellino, Dott. Landolfi, su richiesta della Procura della Repubblica di Avellino, che ha applicato al giovane la misura degli arresti domiciliari. Il ventiquattrenne di Atripalda è accusato di una serie di atti estorsivi commessi nei confronti di un sedicenne di Ospedaletto che, esasperato dalle continue richieste di denaro, avrebbe poi deciso di denunciare il tutto ai Carabinieri. In data 11 Settembre 2017, in occasione di un incontro tra V.G. ed il sedicenne, finalizzato alla consegna della ennesima somma di denaro, scattava l’operazione dei Carabinieri di Avellino che, allertati dal giovane, intervenivano al momento della dazione, rinvenendo anche la somma di denaro appena consegnata. Tutto questo in pieno centro di Avellino. Nell’occasione il ventiquattrenne si era presentato in compagnia di altri 2 pregiudicati, F.G. e N.D., anch’essi fermati e denunciati a piede libero. Questo pomeriggio V.G., che è accusato anche del reato di lesioni aggravate commesse nei confronti del sedicenne, in compagnia del suo legale di fiducia, l’Avvocato Rolando Iorio, si è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande che gli venivano poste dal GIP del Tribunale di Avellino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.