Ex Isochimica: la Giunta delibera il progetto di bonifica

La Giunta comunale ha deliberato il progetto di bonifica dell’ex Isochimica. In particolare la delibera proposta dall’assessore all’ambiente Augusto Penna riguarda la rimozione delle strutture e dei rifiuti superficiali nell’ex opificio di Pianodardine. Un provvedimento molto atteso che ancora una volta evidenzia l’impegno e la piena disponibilità di questa Amministrazione comunale a chiudere una ferita aperta da troppi anni sul territorio cittadino, che costituisce certamente una delle pagine più tristi della sua storia. L’importo complessivo per il Piano di rimozione di cubi, rifiuti ed impianti nell’area dell’ex stabilimento Isochimica di Avellino è di poco più di 12 milioni (€ 12.279.528,12 per la precisione). “La bonifica dell’area dell’ex Isochimica resta un nostro obbiettivo prioritario – ha dichiarato il Sindaco Paolo Foti a margine della riunione di giunta – una battaglia che questa Amministrazione ha condotto dall’inizio del proprio mandato, portando avanti gli appositi interventi di messa in sicurezza e nello stesso tempo provvedendo alle analisi delle fibre di amianto aerodisperse con il prezioso coinvolgimento dell’Istituto Superiore di Sanità. Si tratta di operazioni che abbiamo svolto di concerto anche con altri Enti, Asl e Arpac su tutti, e che intendiamo proseguire con la convinzione di poter contare su un impegno serio e risolutivo da parte della Regione Campania e del Governo nazionale”.

Amministrazione che di fatto ha lavorato dal primo momento per mantenere alta l’attenzione sul sito dell’ex opificio Isochimica, attraverso varie azioni volte alla messa in sicurezza e alla salvaguardia della salute dei cittadini residenti nei pressi dell’area, preoccupandosi anche di effettuare un costante monitoraggio ambientale del sito.

“L’ufficio tecnico del Settore Tutela Ambientale e Patrimonio del Comune di Avellino – spiega l’assessore all’ambiente Augusto Penna – ha proceduto, previa condivisione informale con l’UOD Bonifiche della Regione Campania, alla predisposizione di tutti gli elaborati tecnico-amministrativi inerenti il progetto preliminare per la rimozione delle strutture ed il piano per la rimozione dei rifiuti superficiali nell’ex stabilimento Isochimica di Avellino. Questo è certamente un passo importante e decisivo. Con l’approvazione del progetto preliminare di bonifica e con le rassicurazioni ricevute dal Presidente De Luca sui fondi necessari all’intervento, siamo finalmente pronti ad accelerare sulla soluzione che porterà alla rimozione delle strutture e dei rifiuti superficiali che insistono da trent’anni nell’area dell’ex opificio di Pianodardine. L’Amministrazione Comunale, con l’aiuto di Governo e Regione che stanno per stanziare i finanziamenti necessari, vuole continuare ad impegnarsi per portare avanti, quale soggetto attuatore, tutte le operazioni necessarie alla conclusione degli interventi di bonifica.”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*