Falsi incidenti per truffare assicurazione: carabinieri scoprono progetto.

I Carabinieri della Compagnia di Montella, a termine di una consistente attività d’indagine, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria due uomini ritenuti responsabili di tentata truffa. Dagli accertamenti emergeva che i due avevano escogitato e realizzato un progetto con l’intento di truffare l’assicurazione. L’attività prende spunto dalle denunce di alcuni sospetti sinistri stradali, di lieve entità e senza feriti, per i quali erano stati richiesti risarcimenti alle rispettive compagnie assicurative. E, in considerazione che le persone accusate di aver provocato l’incidente avevano dichiarato la propria estraneità ai fatti, venivano avviate dai Carabinieri delle Stazioni di Bagnoli Irpino e Calabritto mirate indagini al fine di fare luce sulla vicenda ed appurare la realtà: i due soggetti, in cerca di facili guadagni, avevano simulato incidenti ed inoltrato richieste di risarcimento danni alle società assicuratrice dei veicoli.
Alla luce delle evidenze emerse, per un 53enne di Potenza ed un 57enne di Roma scattava dunque la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*