Fernando Errico: “L’Ateneo sannita realtà d’eccellenza del nostro territorio”

“L’Ateneo sannita realtà d’eccellenza del nostro territorio”. Fernando Errico, candidato alla Camera per la coalizione di centrodestra alle politiche di domenica 4 marzo, interviene con alcune riflessioni sull’importanza ed il ruolo strategico che l’Università degli Studi del Sannio assume per l’intera collettività. Un ateneo – sottolinea Errico – che vanta percorsi di studio innovativi e che ha puntato su alcuni specifici filoni di ricerca e di trasmissione del sapere. Pensiamo ad esempio al fatto che a partire dall’anno accademico 2018/2019, l’Università del Sannio sarà la prima nel Mezzogiorno, ed una delle pochissime in Italia, a presentare un’offerta formativa che consente di ottenere in soli sei anni la doppia laurea in Giurisprudenza ed Economia. Un’iniziativa resa possibile grazie all’integrazione tra insegnamenti giuridici, economici e statistici. Senza dimenticare – aggiunge – il forte taglio pratico che l’Ateneo sta dando a tutta la sua offerta formativa, valorizzando quel concetto di “imparare facendo” che oggi dovrebbe essere la base di qualsiasi percorso accademico con l’obiettivo di facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro dei nostri laureati. Tutti questi elementi ci devono spingere ad una considerazione importante – conclude Fernando Errico – la necessità di investire risorse non solo economiche ma anche umane e professionali per promuovere il nostro polo universitario, sostenendone progetti ed iniziative che alimentano quel circuito virtuoso di correlazioni tra università, istituzioni e mondo del lavoro e che creano crescita e sviluppo per tutto il nostro territorio. L’Università forma talenti ed abilità, genera conoscenza ed innovazione ma, il problema vero, è che essa deve essere in un’osmosi quasi perfetta con la realtà produttiva ed economica ed, in questa direzione, io ritengo debbano convergere gli sforzi di tutti, ognuno per la parte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*