Filmava minorenni in un parco di Avellino, denunciato.

Un cinquantenne originario di un comune della provincia è stato denunciato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Avellino dopo essere stato sorpreso a filmare alcune minorenni in località Parco Santo Spirito.
I militari dell’Arma si sono tempestivamente portati sul posto a seguito della richiesta da parte di un cittadino, pervenuta sull’utenza di emergenza 112, che aveva notato il fare sospetto dell’uomo.
Particolarmente inquietante quanto accertato dai militari dell’Arma: l’uomo aveva effettivamente iniziato a filmare due ragazzine che si trovavano tranquillamente sedute su una panchina ma queste ultime, resesi conto di quanto stava accadendo, terrorizzate si erano allontanate, venendo però pedinate.
In preda al panico avevano chiesto aiuto ad alcuni passanti che hanno immediatamente informato i Carabinieri, che riuscivano a bloccare ed identificare l’uomo, accompagnandolo poi presso la caserma Litto per ulteriori accertamenti.
I militari riuscivano dunque a recuperare i filmati salvati sullo smartphone del cinquantenne in cui venivano ritratte le due minorenni, scoprendo pure come vi fossero decine di altri video, registrati nei giorni scorsi sempre in località Parco Santo Spirito, che ritraevano donne di ogni età e coppie che si erano appartate per poter vivere la loro intimità.
Gli elementi raccolti facevano inevitabilmente scattare, a carico del cinquantenne, il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore, dr. Rosario Cantelmo. Lo smartphone veniva sottoposto a sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*