Franco Damiano tradito dai democratici della Valle Caudina

Franco Damiano evita commenti. Dal suo entourage, però, traspaiono due sentimenti. Da una parta la soddisfazione per la rimonta mesa in atto. Al momento della sua candidatura, a presidente della provincia di Benevento, infatti, conti alla mano, il sindaco di Montesarchio poteva contare su poco meno del 30 per cento dei consensi. Alla fine, invece, si è avvicinato al 43 per cento e questo vuol dire che, intorno alla sua persona, si sono coagulate forze che, altrimenti, avrebbero scelto Di Maria. Ma, al di là della soddisfazione, più forte di tutte è l’aver constatato dei tradimenti davvero inaspettati. Alcuni sindaci ed amministratori di comuni molto vicini a Montesarchio, a guida partito democratico, a quanto sembra, hanno votato Di Maria. Non solo, defezioni, a quanto pare, di questo sono certi i collaboratori di Damiano, ci sono state anche nello stesso consiglio comunale di Montesarchio, rra i componenti della sua maggioranza ed in quello di Sant’Agata dei Goti, dove è sindaco il segretario provinciale del partito democratico Carmine Valentino. Un fatto abbastanza grave, ma chi ha deciso di tradirlo non aveva fatto i conti con la facilità attraverso la quale si poteva verificare il tutto. Il voto, infatti, è segreto ma solo un determinato numero di amministratori potevano esprimere nella fascia dove sono compresi unicamente Montesarchio, Sant’Agata dei Goti e San Giorgio Del Sannio. Stessa cosa anche per quel che riguarda i comuni con popolazione tra i 5 ed i 10mila abitanti. Certo, non essendo riuscito a togliere nessun consigliere comunale della città di Benevento al suo avversario, Antonio Di Maria avrebbe, comunque, vinto, Ma si sarebbe arrivati molto vicino. Su queste defezioni degli altri comuni, probabilmente, si dovrà aprire una discussione mentre , dopo questo fine settimana, ci sarà anche una resa dei conti all’interno della maggioranza che sostiene Franco Damiano come sindaco di Montesarchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.