Funicolare Montevergine: Luca Cascone, impegni mantenuti

“La funicolare di Montevergine era chiusa dall’ottobre 2012. Per scelta della precedente giunta, nessun fondo era destinato all’esercizio; il finanziamento del 2014 era destinato a lavori mai partiti, e parte dei fondi sono stati persi per non aver rispettato scadenze Cipe. Non seguendo le procedure, anche a Montevergine come nel resto della Campania, abbiamo trovato opere ferme e decine di contenziosi per scelta politica ed incapacità gestionale ed amministrativa”. Così il presidente della Commissione Trasporti, Luca Cascone. ”Il presidente De Luca, come per il Faito, ha deciso di riaprire la Funicolare di Montevergine – aggiunge Cascone – e lo ha fatto in pochi mesi recuperando ed investendo i fondi persi irresponsabilmente, sottoscrivendo un protocollo tra gli enti ed la riapertura ed il servizio, investendo fondi per l’attivazione del servizio. Nel bilancio regionale è stata assicurata la quota annuale di 1 milione di euro per la gestione degli impianti. Gli uffici della direzione mobilità hanno monitorato l’avanzamento delle attività e seguito il complesso iter autorizzativo da parte dell’Ustif, per vigilare sul rispetto del cronoprogramma teso a riaprire l’impianto nel 2016”. ”Solo un cieco o chi tenta di confondere l’opinione pubblica non nota il nuovo approccio avviato dalla Giunta De Luca, chiaro e innovativo: manteniamo gli impegni. Diciamo quello che facciamo, facciamo quello che diciamo” conclude Cascone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*