Furbetti cartellino: sette licenziati all’Asl di Avellino.

Licenziati senza preavviso: per sette dipendenti della Asl di Avellino, finiti nell’inchiesta “Budge malati” coordinata dalla Procura del capoluogo irpino e condotta dagli investigatori della Squadra Mobile della Questura avellinese, è scattata la misura più severa prevista dalle norme che puniscono i cosiddetti “furbetti del cartellino”. I licenziamenti sono stati annunciati dal commissario della Asl, Mario Vittorio Ferrante, e già notificati ai sette dipendenti tra infermieri e impiegati amministrativi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*