Furto al supermercato: quattro persone arrestate in flagranza.

Credevano di poter agire indisturbati per mettere a segno un furto in quel supermercato e garantirsi così in modo impunito illeciti profitti: ma non è andata come speravano. È successo nella serata di ieri ad Ariano Irpino. La pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia era impegnata nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino quando all’occhio dei militari non è passata inosservata quella Peugeot 206, segnalata anche su facebook quale auto sospetta con soggetti dediti a reati predatori, che si accingeva ad uscire dal parcheggio di un noto supermercato. Intimato l’“Alt” si procedeva al controllo. A bordo del veicolo due uomini e due donne, tutti provenienti dalla provincia di Foggia e di età compresa tra i 18 ed i 32 anni. Gli stessi, alla specifica richiesta da parte dei militari operanti, non erano in grado di fornire alcun documento fiscale relativo a numerosi prodotti alimentari che avevano in loro possesso, per un valore di centinaia di euro. Gli immediati riscontri consentivano di accertare che tali costosi articoli erano stati appena rubati all’interno del supermercato. I quattro, gravati da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, inchiodati alle proprie responsabilità da tutte le evidenze raccolte, sono stati dichiarati in stato di arresto in quanto ritenuti responsabili del reato di furto aggravato e, successivamente alle formalità di rito, tradotti presso le loro abitazioni in regime di arresti domiciliari, come disposto dalla Procura della Repubblica di Benevento. Per una di loro, sorpresa in possesso di hashish, è altresì scattata la segnalazione alla competente Autorità Amministrativa ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/90.La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita all’avente diritto. Sono in corso accertamenti da parte dei Carabinieri per stabilire se i quattro soggetti abbiano già commesso altri furti. Si sensibilizzano i cittadini a continuare a segnalare tempestivamente al “112”, Numero Unico Europeo per le Emergenze, situazioni inconsuete nonché veicoli o persone sospette. La controffensiva posta in essere dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino per il contrasto ai reati predatori, continuerà senza sosta. Sono infatti tuttora in corso nell’intera Irpinia i servizi di controllo straordinario del territorio. E tutto questo soprattutto per dare fiducia e tranquillità alla popolazione alla quale si richiede sempre la fondamentale collaborazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*