Gambizzazione 29 enne di San Martino V.C., derubricazione reato, il piemme Galdo ricorre in Cassazione.

Il sostituto procuratore di Avellino, Paola Galdo, ha deciso di ricorrere in Cassazione contro la riqualificazione del reato, da tentato omicidio a lesioni gravi, per il 32enne Giuseppe De Martino, accusato di essere l’autore dei due agguati armati avvenuti a metà ottobre a Cervinara prima e a San Martino Vale Caudina poi a distanza di qualche ora. Il pubblico ministero è convinto che a San Martino Valle Caudina De Martino abbia sparato per uccidere il 29 enne. Ora la decisione spetta alla Cassazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.