GdF Caserta: sequestrati oltre 120.000 vestiti “tarocchi” del valore di 700 mila euro.

La Compagnia della Guardia di Finanza di Marcianise, su delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, ha sottoposto a sequestro un intero opificio, 19 macchinari ed oltre 120.000 capi d’abbigliamento contraffatti del valore complessivo di 700 mila euro. Denunciati tre responsabili all’Autorità Giudiziaria, che dovranno rispondere dei reati di ricettazione, contraffazione aggravata e vendita di prodotti con segni mendaci. L’operazione di servizio è l’epilogo di una precedente attività eseguita dalle Fiamme Gialle nell’ottobre 2015, allorquando furono posti i sigilli ad una stamperia di Santa Maria a Vico (CE) in cui venivano contraffatti capi d’abbigliamento di rinomate griffe americane. Le successive investigazioni hanno consentito di ricostruire la c.d. “filiera del falso” e risalire ad un “outlet village” ubicato a Latina, dell’estensione di oltre 500 metri quadrati di superficie, in cui venivano posti in vendita al pubblico i capi d’abbigliamento contraffatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*