Gestione rifiuti speciali non pericolosi, denunciate due persone e sequestrate due aree.

Permane alta l’attenzione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Benevento nella pianificazione ed attuazione dei servizi finalizzati anche all’accertamento di violazioni connesse alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica. Ad Airola i Carabinieri della Compagnia CC di Montesarchio, del locale Comando Stazione CC unitamente a personale del Nucleo Operativo Ecologico CC di Napoli hanno eseguito un controllo presso due aziende operanti nel settore della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti. A seguito delle verifiche effettuate, presso entrambe le aziende, venivano riscontrate violazioni di natura penale in ordine al Testo Unico Ambientale relativamente all’attività di gestione di rifiuti speciali non pericolosi nella fase di messa in riserva, deposito preliminare, in mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione o comunicazione con conseguente deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento degli amministratori unici delle due imprese.
Di conseguenza venivano sottoposte a sequestro due aree, rispettivamente di mq. 6000 e di mq. 7850 per un valore dei beni sottoposti a sequestro di circa 4 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.