Giochi: Codacons, sentenza Tar fa giustizia

Esprime grande soddisfazione il Codacons alla sentenza con la quale il Tar del Lazio ha annullato i Piani regionali per l’attività di contrasto al gioco d’azzardo. “E’ una sentenza – commenta il presidente del Codacons, Carlo Rienzi – che fa giustizia di un sistema inammissibile di clientela che è avallato soprattutto dal ministero della salute”. Adesso sono stati “bloccati 50 milioni di euro che si accingeva il Ministero della Salute a trasferire alle regioni per presunti progetti per la prevenzione della ludopatia – continua Rienzi – Alcune regioni avevano già stabilito associazioni private di loro gradimento per dare questi soldi senza nessuna gara e nessuna predeterminazione dei criteri oggettivi. L’illegittimità della mancata acquisizione del parere dell’Osservatorio per la prevenzione della ludopatia ha portato le regioni a delibere abnormi”. Domani – conclude il Codacons – “saremo costretti ad esporre al procuratore generale della Corte dei Conti l’illegalità di questo procedimento che ha portato al blocco dei fondi alle regioni e che produce un danno enorme all’erario. Ci eravamo anche appellati al Sottosegretario Baretta per il rispetto della legge ma senza nessun risultato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*