Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2018

«Il forestiero dimorante fra voi lo tratterete come colui che è nato fra voi; tu l’amerai come te stesso perché anche voi siete stati forestieri in terra d’Egitto. Io sono il Signore, vostro Dio» : si apre con questo passo del Levitico il messaggio di Papa Francesco in occasione della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2018 che si celebrerà domenica 14 gennaio. «Ogni forestiero che bussa alla nostra porta – si legge nel messaggio del Santo Padre – è un’occasione di incontro con Gesù Cristo, il quale si identifica con lo straniero accolto o rifiutato di ogni epoca (cfr Mt 25,35.43). Il Signore affida all’amore materno della Chiesa ogni essere umano costretto a lasciare la propria patria alla ricerca di un futuro migliore. Tale sollecitudine deve esprimersi concretamente in ogni tappa dell’esperienza migratoria: dalla partenza al viaggio, dall’arrivo al ritorno. È una grande responsabilità che la Chiesa intende condividere con tutti i credenti e gli uomini e le donne di buona volontà, i quali sono chiamati a rispondere alle numerose sfide poste dalle migrazioni contemporanee con generosità, alacrità, saggezza e lungimiranza, ciascuno secondo le proprie possibilità. Al riguardo, desidero riaffermare che la nostra comune risposta si potrebbe articolare attorno a quattro verbi fondati sui principi della dottrina della Chiesa: accogliere, proteggere, promuovere e integrare». La Chiesa Italiana, ha indetto, per domenica 14 gennaio, Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2018, una colletta nelle parrocchie. Domenica 21 gennaio alle ore 16, nella Sala Convegni della Parrocchia di Santa Maria di Costantinopoli, si terrà il convegno “Essere #Welcome, Accogliere, Proteggere, Promuovere, Integrare” organizzato dall’Ufficio Migrantes della Diocesi di Benevento. Interverranno al convegno S.Ecc.za mons. Antonio De Luca, Vescovo di Teggiano Policastro e Vescovo delegato Migrantes della Conferenza Episcopale Campana, S.Ecc.za mons. Felice Accrocca, Arcivescovo Metropolita di Benevento, don Sergio Rossetti, Direttore Ufficio Migrantes della diocesi di Benevento e Maria Pia Mercaldo, responsabile dell’Osservatorio Povertà e Risorse di Caritas Benevento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.