‘Giovani non pietiscano con cappello in mano dinanzi politico’

Per il segretario della Conferenza episcopale italiana, Nunzio Galantino, bisogna dire no “al pietismo e all’assistenzialismo” che sono “subdoli alleati del malcostume”. Intervenendo al convegno su Chiesa e lavoro in corso a Napoli, anche sul fronte del lavoro giovanile “ci sono troppi diaconi delle idee e pochi della realtà”. “Quando non rispondiamo ai giovani – ha aggiunto – stiamo tradendo” e i vescovi non possono unirsi al coro delle lamentele né invocare un intervento dell’alto”. “Noi non possiamo educare, formare – ha detto ancora rivolgendosi a vescovi e sacerdoti presenti – senza preoccuparci del futuro di quelli che sono destinatari della nostra azione educativa”. Da qui l’appello affinché si esca “non solo dalle sagrestie ma anche dalla retorica e dai luoghi comuni”. “Al governo nazionale e a quelli locali dico che bisogna prendere atto che il Sud esiste, che il Sud non è soltanto bisogno ma anche risorse e quando le risorse non vengono utilizzate c’è una doppia colpa. Ai giovani dico di valorizzare “le esperienze positive” che al Sud sono numerose “senza stare a pietire con il cappello in mano dinanzi al politico di turno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*