Giovedi Oreste Vigorito chiarisce il futuro assetto societario del Benevento.

Giovedi 30 Giugno si annuncia come un giorno importante per fare definitivamente chiarezza sul futuro assetto societario del Benevento. Negli ultimi giorni dopo le dimissioni del presidente Fabrizio Pallotta si sono susseguite una ridda di voci, con un intervento dell’ormai ex allenatore Gaetano Auteri che non è per nulla piaciuto ad Oreste Vigorito che in attesa della conferenza stampa di giovedi ha voluto puntualizzare che assumerà direttamente la gestione della società. “L’avv. Oreste Vigorito, nella prossima annata calcistica, assumerà la gestione diretta della Società per invito dell’intero pacchetto azionario, vale a dire all’unanimità. In questa posizione, per la tutela degli interessi del Benevento Calcio, interessi che ha sempre anteposto a posizioni personali e soggettive, ha voluto, nel corso della telefonata a cui il tecnico fa riferimento, precisare di aver preso atto della situazione venutasi a creare tra la societa’ Benevento Calcio e l’allenatore, situazione che, a seguito della risoluzione del rapporto contrattuale, ha lasciato di fatto la Società priva di una guida tecnica. Di concerto con il direttore Di Somma avrà contatti per scegliere la figura di un nuovo allenatore. L’avv. Oreste Vigorito  senza voler entrare nel merito delle questioni tra la “vecchia” gestione e il sig. Auteri, ritiene di dover ringraziare il tecnico e tutto il suo staff, il dott. Fabrizio Pallotta e tutti i suoi collaboratori dirigenziali e amministrativi, per il grande lavoro svolto e per i risultati ottenuti a favore del Benevento Calcio in un anno di mille difficoltà. L’avv. Vigorito ringrazia, inoltre, tutte le altre componenti del miracolo calcistico, tifoseria, stampa e istituzioni invitando tutti a stringersi compatti intorno a ciò che rappresenta e dovrà rappresentare sempre di più la “Frecciarossa” di Benevento e provincia per raggiungere mete sempre più lusinghiere e ambiziose inserendosi in via permanente nell’elite calcistica nazionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*