Giovedi si riunisce Giunta Città Caudina: si decide se andare avanti o mettere parola fine.

L’appuntamento è fissato per giovedì 19 gennaio, alle ore 16 e 30. Come sempre, la riunione della giunta della Unione dei comuni, si terrà a palazzo San Francesco, sede del comune di Montesarchio. Questa volta, però, la giunta, di cui fanno parte tutti e dieci i sindaci, convocata dal presidente pro tempore. Michele Napoletano, sindaco di Airola, è chiamata a fare delle scelte importanti. Si decide, infatti, se mantenere in piedi l’ Unione o metterla da parte definitivamente. I segnali che arrivano non sono t per nulla incoraggianti, rispetto ad una associazione di comuni che, alla sua nascita, aveva suscitato tante speranze. Sino ad oggi, però,a due anni e due mesi dalla sua fondazione, l’agglomerato dei comuni caudini non ha prodotto praticamente nulla. Tanto è vero che il sindaco di Pannarano Fabio D’Alessio ha annunciato che il suo comune vuole abbandonare il sodalizio. Non solo, lo stesso presidente Napoletano intende chiamare i colleghi ad un chiarimento vero e profondo. Giovedì, insomma, si dovrà decidere se stare insieme o meno. Non ha senso, vedersi due volte al mese e non produrre nulla. Tutto questo avviene, mentre per svariati motivi, la Valle Caudina va incontro a mille nuovi problemi, non ultimi gli attacchi criminali di sabato ad Airola e Bonea. Per mantenere viva l’Unione è necessario associare i servizi ed i sindaci devono rinunciare ad un poco del loro potere, a questo non ci sono alternative, altrimenti si torna tutti a casa, all’ombra dei propri campanili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*