Giustizia:report,13mila misure cautelari,carcere in 46% casi

Dalla relazione sulle misure cautelari predisposto dal Ministero della Giustizia emerge che nel corso del 2015 sono state emesse, dagli Uffici che hanno risposto alla richiesta di monitoraggio, 12.959 misure cautelari personali. La custodia cautelare in carcere è stata disposta in 6.016 casi pari al 46% del totale; seguono gli arresti domiciliari con 3.704 casi (29%); l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria in 1.430 casi, pari all’11%. “Questo dato – si legge nel report – è certamente rilevante, in quanto indica che la misura carceraria è stata utilizzata meno della metà delle volte in cui l’autorità giudiziaria ha emesso un’ordinanza di misura cautelare personale nell’anno 2015”. Il documento analizza poi il numero dei procedimenti, 3.894, in cui nel corso del 2015 sono state applicate misure cautelari: la quasi totalità, 3.743, risultano iscritti nel 2015, mentre 151, meno del 4%, in anni precedenti. Questo dimostra che al requisito della ‘attualità’ delle esigenze cautelari “è stato dato adeguato rilievo” da parte dei magistrati. Più in dettaglio, dei 3.743 procedimenti iscritti lo scorso anno, 42 risultano essersi chiusi con sentenza definitiva di assoluzione, mentre per 156 è intervenuta una sentenza di assoluzione ma non ancora definitiva, perché l’iter processuale è in corso. “Le assoluzioni definitive – si legge nel documento -impattano 14 procedimenti con misura carceraria e 15 con misura detentiva domiciliare. Quelle non definitive, 69 procedimenti con misura carceraria e 52 con domiciliari”. I procedimenti iscritti nel 2015 per i quali è stata emessa una misura cautelare personale e una sentenza di condanna non definitiva, anche con sospensione condizionale della pena, sono stati 2.406 e la custodia cautelare in carcere è stata disposta in 1.006 procedimenti, il 42% del totale, mentre nel 58% dei casi si è scelta una misura alternativa che nel 34% dei casi è stata l’arresto domiciliare. E questo “sembra dimostrare l’impatto delle disposizioni” sull’uso del braccialetto elettronico, si legge nel documento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*