Grandinata sul Fortore: ampliare area territoriale per la valutazione del danno da grandine.

Il Presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci, preso atto che nelle ultime ore, un’altra grandinata, dopo quella del 3 maggio scorso abbattutesi in particolare sulle Valli Telesina e Caudina, ha colpito pesantemente il Fortore, ha disposto affinché le sue precedenti disposizioni in merito a tali eventi atmosferici fossero riviste ricomprendendo una fascia territoriale provinciale più ampia.
Ricci ha, quindi, fatto voti affinché la Regione Campania e lo stesso Ministero per le politiche agricole e forestali intervengano per il ristoro degli enormi danni patiti dai produttori agricoli del Sannio. Gli inusitati e devastanti eventi meteorologici di queste ore, abbattutesi proprio nel pieno della stagione primaverile, hanno danneggiato in modo irreparabile le colture arboree ed erbacee, secondo stime autorevoli rese note da parte dei rappresentanti dei produttori agricoli e dalle stesse Istituzioni locali, che paventano effetti devastanti sui futuri raccolti. “Le immediate, concordi ed allarmate testimonianze e la documentazione audio-video-fotografica raccolta e diffusa dalla Stampa cartacea e on line non lasciano adito a dubbio alcuno sulla straordinaria e terribile intensità del cataclisma” – ha osservato Ricci, che così ha continuato nel suo commento: “solo ora l’agricoltura sannita si stava risollevando da un’altra catastrofe naturale, quella dell’alluvione del 2015. Ora nuovamente rischia di andare in ginocchio. E’ dunque necessaria una forte iniziativa istituzionale e politica da parte della Provincia di Benevento per sollecitare l’adozione di tutte le misure previste dall’ordinamento statale e regionale in materia a sostegno di quanti hanno lamentato danni alle proprie imprese agricole e per proteggere le colture di eccellenza del territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*