Guida in stato di ebbrezza, ritirate patenti.

Il Comando Provinciale di Avellino ha predisposto una serie di servizi straordinari per il controllo del territorio della Compagnia di Montella.
L’impiego maggiore di Carabinieri, ovviamente, è stato preordinato laddove sono presenti locali che attirano un maggior numero di persone, impiegando alcuni equipaggi dell’Aliquota Radiomobile.
L’articolato dispositivo ha permesso di effettuare perquisizioni e controlli, con il risultato di 3 persone denunciate in stato di libertà, 4 patente ritirate, ed una serie di contravvenzioni per violazioni al Codice della Strada, per un importo di alcune migliaia di euro.
In particolare, nel corso dei servizi opportunamente predisposti, a Caposele, i mirati controlli posti in essere hanno permesso di deferire 2 persone, un 23enne ed un 37enne, che si erano messi alla guida dopo con tasso alcolemico ben oltre il limite consentito.
Oltre alla denuncia in stato di libertà per “guida in stato di ebbrezza” alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Capo Dott. Rosario Cantelmo, scattava anche il ritiro delle rispettive patente di guida e l’affidamento delle macchine a “persone idonee”.
Stessa sorte per un 53enne di Montella che è stato denunciato in stato di libertà perché si era messo alla guida di un’autovettura in evidente stato di alterazione dovuta ad un recente uso di sostanze stupefacenti. Invitato a sottoporsi ai previsti accertamenti, tuttavia, si rifiutava incorrendo nella violazione penale dell’art 187 comma 8 del Codice della Strada.
Un’altra patente, infine, è stata ritirata ad un 36enne di Lioni controllato alla guida della propria autovettura con un tasso alcolemico compreso tra 0,5 e 0,8 g/l, violazione che prevede il solo pagamento di una sanzione amministrativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*