I biancoverdi voglio fare lo sgambetto ai rosanero

tavano 1La retrocessione del Teramo in serie D e 20 punti di penalizzazione. Questa la richiesta del procuratore Palazzi a carico della squadra abruzzese neo promossa in serie B. Alla società viene contestata la responsabilità diretta per illecito sportivo. Entro venerdì la decisione del presidente Artico che dovrà pronunciarsi con le condanne di primo grado. Purtroppo ancora una volta arriva la conferma che nel calcio qualcosa non funziona a dovere vista anche la sproporzione tra le richieste avanzate da Palazzi per il Catania e quelle per il Teramo. Infatti la richiesta per gli abruzzesi stride con i sei illeciti del Catania che addirittura potrebbe avere una pena di molto inferiore alle stesse richieste di Palazzi. Al posto del Catania è quasi già ripescato l’Entella. Al posto del Teramo, se dovesse essere confermata l’accusa, è pronto al grande ritorno in serie B l’Ascoli. Purtroppo bisogna inventarsi qualcosa per ridare credibilità al mondo del calcio, diventano un business dove i valori in campo non sembrano piu’ contare molto. Ma il tutto va avanti e sabato si torna in campo per la Tim Cup. L’Avellino va a fare visita al Palermo di Zamparini in una sfida che entrambe le squadre vogliono vincere. Il fischio di inizio dell’arbitro Claudio Gavillucci è alle ore 21.00. Il fischietto pontino sara’ coadiuvato dagli assistenti Sergio Ranghetti e Mauro Vivenzi. Quarto uomo Federico La Penna. Tesser e i suoi uomini puntano allo sgambetto ai rosanero. Le prime uscite dei lupi hanno consegnato nelle mani dle tecnico di Montebelluna una squadra solida e motivata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*