I musei parrocchiali della Campania potenzialità, problematiche e prospettive

Il convegno I musei parrocchiali della Campania: potenzialità, problematiche e prospettive è parte di un progetto curato dal dott. Antonello Ricco e promosso dall’Arcidiocesi di Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia, con il coordinamento generale di mons. Tarcisio Luigi Gambalonga. Il convegno è realizzato con il finanziamento dalla Regione Campania-Direzione Generale 12-U.O.D. “Promozione e Valorizzazione dei Musei e delle Biblioteche” e in collaborazione con l’ICOM Italia, l’Associazione dei Musei Ecclesiastici Italiani, il Centro Studi sulla Civiltà Artistica dell’Italia Meridionale “Giovanni Previtali”, il Polo Museale della Campania, la Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, l’Università degli Studi di Salerno, l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, l’Università degli Studi di Palermo.
L’idea di un convegno avente ad oggetto i musei parrocchiali, e dunque la collaborazione tra Parrocchie e Diocesi per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale, nasce dalle criticità riscontrate in seno al territorio arcidiocesano di Sant’Angelo dei Lombardi nel corso degli ultimi anni. Queste criticità, pur avendo un’origine locale, inducono a spostare il piano della riflessione su un livello propriamente regionale e nazionale, e ad affrontare molteplici tematiche, che spaziano dalla sfera propriamente religiosa e culturale a quella giuridica. Da ciò l’idea di un luogo nel quale confrontarsi con esperti di varie discipline su musei parrocchiali ed ecclesiastici e sul rapporto che essi hanno con il territorio e con i Soggetti che vi operano, al fine di comparare le esperienze e di individuare nuove strategie di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*