I popolari della Valle Caudina: no a candidature di bandiera per il consiglio provinciale

Una cosa sembra essere chiara. La Valle Caudina irpina non vuole, assolutamente, presentare candidati di bandiera per far eleggere chi sa chi in altri luoghi dell’Irpinia. Nella serata di ieri, si sono visti in modo ufficioso, ad Altavilla Irpina, numerosi amministratori della Valle Del Sabato e della Valle Caudina, che fanno riferimento ai popolari demitiani, per discutere delle prossime elezioni provinciali. C’era un solo consigliere comunale di Cervinara, più di uno di San Martino Valle Caudina e di Roccabascerana. Mentre da Rotondi non è partito nessuno alla volta di Altavilla, in realtà si attendeva la partecipazione di un solo consigliere comunale da Rotondi che, probabilmente, avrà avuto altro da fare. La voglia di rappresentare il territorio resta forte, ma, questa volta, gli amministratori della zona pretendono delle garanzie da chi muove le leve del consenso. Tutti si sono dichiarati contrari alla classica candidatura di bandiera. La ragione è molto semplice, a causa del voto ponderato il loro potere di interdizione è veramente minimo. Per poter sperare in una elezione a palazzo Caracciolo, si devono ottenere tanti altri voti pesanti. Ma, in questa sorta di gioco, basti vedere l’attuale composizione del consiglio provinciale, si è deciso sempre di premiare i rappresentanti dell’Alta Irpinia. Anche se, sommessamente, nella riunione di ieri sera, si chiesto un cambio di rotta. Questo vuol dire che,almeno, per il momento la Valle Caudina non intende presentare candidature pesanti. Qualche maggiore aspirazione l’hanno manifestata, invece, gli amministratori della Valle Del Sabato, Ma si è trattato solo di una prima riunione, il cui esito è stato comunicato ai massimi dirigenti dei popolari demitiani. Ora toccherà a loro proporre qualche soluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.