I Territori del Sud provano a ripartire.

Dopo la lunghissima fase post elettorale, i territori del Sud provano a ripartire. Sono tre i temi centrali su i quali , gli amministratori locali , le forse produttive ed i rappresentanti sindacali, cercheranno di coinvolgere l’esecutivo Conte:sviluppo, infrastrutture e sanità. Temi al centro di un articolato approfondimento che si terrà, martedì 12 giugno, a partire dalle ore 18,00, nel complesso di San Vittorino a Benevento. L’iniziativa fa parte di Orizzonte Sud, una sorta di manifestazione itinerante che si sta svolgendo in tutte le realtà meridionali, organizzata dal Corriere Del Mezzogiorno in collaborazione con Confindustria, proprio per accendere i riflettori sulle variegate questioni del territorio. L’iniziativa mira a raccogliere le proposte e a sottolineare le criticità direttamente dagli attori del posto. Così, martedì a Benevento, i relatori saranno, tra gli altri, il sindaco Clemente Mastella, il presidente di Confindustria Filippo Liverini e tutti i massimi responsabili delle realtà produttive. L’incontro sarà moderato dal vice direttore de Il Corriere Della Sera Antonio Polito, Si tratta, dunque, di un momento di analisi di grande rilievo e che potrà essere utilissimo nell’agenda del governo che muove i primi passi. Giova ricordare che il Sannio e l’Irpinia hanno concesso la massima fiducia al Movimento Cinque Stelle, oggi azionista di maggioranza del governo. La nutrita pattuglia di deputati e senatori pentastellati, premiati dal largo suffragio, si potranno fare ottimi portavoce delle istanze delle realtà sannita ed irpina in seno all’esecutivo. Quello di martedì è un appuntamento di proposta che arriva da coloro che, nonostante le varie problematiche, hanno deciso di fare impresa sul territorio, in questo caso, sannita . Una proposta che non può non essere tenuta nella debita considerazione, magari invertendo a 360 gradi una rotta che di questi approfondimenti seri ha preferito non tenere mai nel debito conto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.